Candida Albicans
8 Dicembre 2020 By Stefano Zanardi Non attivi

Candida Albicans: Il fungo patogeno che desta allarme

Cos’è la Candida

La candidosi è un’infezione micotica, causata quindi dalla presenza di funghi, appartenente al genere Candida.

In maggior parte dei casi, il ceppo responsabile della candidosi è quello della specie Candida albicans.

Anche in persone sane, la candida fa parte della normale flora microbica che alloggia nel nostro organismo, ed è presente senza arrecare particolari problemi. In determinate situazioni, però, quest’ospite abituale di pelle, bocca, tratto gastrointestinale e vagina, si pone in una situazione di “predominanza” rispetto al sistema immunitario. La candida comincia così a proliferare in maniera incontrollata causando un danno; in altre parole, questi funghi assumono il ruolo di patogeni e creano una serie svariata di disturbi, sia nell’uomo che nella donna.

Definizione di Candida Albicans

La Candida albicans (a volte indicata come monilia) è un agente patogeno fungino opportunista dell’uomo normalmente presente sulla pelle e nelle membrane mucose come la vagina, la bocca o il retto. Il fungo può anche viaggiare attraverso il flusso sanguigno e colpire la gola, l’intestino e le valvole cardiache.

Descrizione

La Candida albicans diventa un agente infettivo quando c’è qualche cambiamento nell’ambiente corporeo che le consente di crescere senza controllo.

Candida come si prende

Il più delle volte, le infezioni da candida della bocca, della pelle o della vagina si verificano senza una ragione apparente. Una causa comune di infezione può essere l’uso di antibiotici che distruggono i microrganismi benefici e dannosi nel corpo, consentendo alla candida di moltiplicarsi al loro posto. La condizione risultante è nota come candidosi moniliasi o infezione da “lievito”.

Candidosi moniliasi :

  • si chiama mughetto quando cresce in bocca, soprattutto nei neonati
  • si manifesta sulla pelle come un’eruzione cutanea rossa, infiammata e talvolta squamosa, come l’eruzione da pannolino
  • provoca vaginalite moniliasi, comunemente nota come infezione da lievito, nella vagina
  • provoca onicomicosi da candida nelle unghie o paronichia vicino alle unghie
  • può anche interessare l’esofago e il tratto digerente

L’infezione da candida del pene è più comune tra gli uomini non circoncisi rispetto a quelli circoncisi e può derivare da rapporti sessuali con un partner infetto.

In rari casi, quando la resistenza del corpo è bassa come nella leucemia o nell’AIDS, la candida albicans può entrare nel flusso sanguigno e causare gravi infezioni degli organi vitali.

Candidosi cosa causa

Il mughetto appare come macchie bianco crema o bianco-bluastre sulla lingua – che è infiammata e talvolta rossa muscolosa – e sul rivestimento della bocca o in gola.

La dermatite da pannolino causato dalla candida è un’infiammazione della pelle, solitamente arrossata e talvolta squamosa.

La vaginite è caratterizzata da una secrezione bianca o gialla. L’infiammazione delle pareti della vagina e della vulva (area genitale esterna) provoca bruciore e prurito.

Le infezioni delle unghie e dei piedi appaiono come gonfiore rosso e doloroso intorno all’unghia. Successivamente, può svilupparsi pus.

L’infezione del pene spesso provoca balanite (infiammazione della testa del pene).

Un’infezione nel flusso sanguigno può colpire i reni, il cuore, i polmoni, gli occhi o altri organi causando febbre alta, brividi, anemia e talvolta eruzione cutanea o shock. La candida può causare i seguenti problemi a seconda dell’organo infetto:

  • nei reni può causare sangue nelle urine
  • nel cuore può causare soffi e danni alle valvole
  • nei polmoni può causare espettorato sanguinante (secrezione di muco)
  • negli occhi può causare dolore e visione offuscata
  • nel cervello può causare convulsioni e cambiamenti acuti nella funzione o nel comportamento mentale

Candidosi come riconoscerla

È possibile eseguire un’anamnesi, un esame fisico e test di laboratorio, inclusi esami del sangue, emocolture e colture di ferite. La biopsia tissutale può essere necessaria per diagnosticare una malattia sistemica invasiva.

Candidosi come curarla

La maggior parte delle infezioni da candida può essere curata a casa con prodotti completamente naturali propedeutici per alcalinizzare l’organismo per poi passare a quelli specifici per questa esigenza, il tutto deve essere accompagnato ad una dieta che escluda completamente zuccheri di qualsiasi genere e carboidrati semplici.

Sebbene i farmaci antifungini possano aiutare, l’infezione può ripresentarsi, a volte a seguito della reinfezione da parte di un partner sessuale. Quindi, a volte è necessario il trattamento di entrambi i partner.

Se possibile, l’uso di antibiotici deve essere interrotto durante un’infezione da candida. In caso di dermatite da pannolino, utilizzare creme barriera e cambiare frequentemente i pannolini. Le persone con tendenza alla candidosi cutanea dovrebbero mantenere la pelle asciutta.

Se sei di mentalità aperta e pronto a valutare nuove alternative efficaci e totalmente naturali, allora ti invito a contattarmi per una consulenza e… ovviamente gratuita.

Prevenzione dalla candida

Mantenere la pelle pulita, asciutta e priva di abrasioni o tagli può aiutare a prevenire le infezioni da candida della pelle.