Offerta Limitata: Con tessera risparmi 20% su tutti i prodotti

 + 39 348 7090735 //  info@coralkaline.com

7 sintomi di candida
13 Dicembre 2020 By Stefano Zanardi Non attivi

7 sintomi della crescita eccessiva di Candida (e come sbarazzarsene)

Sei arrivato a questo articolo perché vuoi conoscere quali sono i sintomi più comuni da una infezione di candida, e allora ti spiegherò anche dei rimedi efficaci.

Scopriamo i 7 sintomi che determinano la diffusione della Candida

Molti tipi di funghi vivono nel e sul corpo umano, compreso il genere di lieviti noto come Candida .

Tipicamente la candida si trova in piccole quantità nella bocca, nell’intestino e sulla pelle.

A livelli normali, il fungo non è problematico.

Tuttavia, quando la Candida inizia a crescere in modo incontrollabile, può causare un’infezione nota come candidosi.

In effetti, la Candida è la causa più comune di infezioni fungine negli esseri umani.

In genere, i batteri sani nel corpo tengono sotto controllo i livelli di Candida .

Pertanto, se i livelli di batteri sani vengono interrotti o il sistema immunitario viene compromesso, la Candida può iniziare a prodursi in eccesso.

Di seguito sono riportati alcuni fattori che possono portare alla crescita eccessiva di Candida :

  • Assunzione di antibiotici
  • Mangiare una dieta ricca di zuccheri e carboidrati raffinati
  • Elevato consumo di alcol
  • Un sistema immunitario indebolito
  • Assunzione di contraccettivi orali
  • Diabete
  • Elevati livelli di stress

Quando la Candida inizia a produrre in eccesso, può portare a vari problemi di salute.

Questo articolo esplora 7 sintomi della crescita eccessiva di Candida e come trattarla.

7 sintomi di  candida

1. Mughetto orale

Il primo sintomo di candidosi è quando si sviluppa nella bocca o nella gola, in questo caso è comunemente chiamata “mughetto”.

È più comune nei neonati, negli anziani e in quelli con un sistema immunitario indebolito.

Anche gli individui con scarsa igiene orale o protesi rimovibili sono a maggior rischio.

Le persone con mughetto orale sviluppano tipicamente macchie bianche e irregolari sulla lingua, sulle guance interne, sulle gengive, sulle tonsille o sulla gola.

Le lesioni possono essere dolorose e possono sanguinare leggermente se raschiate.

Il mughetto orale è spesso associato anche a rossore o indolenzimento della lingua e della bocca.

In casi molto gravi, può diffondersi all’esofago e causare dolore o difficoltà a deglutire.

Riepilogo: quando c’è troppa Candida in bocca, può causare lesioni bianche e irregolari , arrossamento e dolore alla bocca e alla gola. Questo è anche noto come mughetto orale .

2. La Candida come causa di Stanchezza e affaticamento

Uno dei sintomi più comuni associati alla Candida è la stanchezza.

Sebbene non ci siano prove che la Candida provochi affaticamento, ci sono un paio di modi in cui potrebbe contribuirvi.

In primo luogo, la candidosi è spesso accompagnata da carenze nutrizionali, come la vitamina B6, gli acidi grassi essenziali e il magnesio.

In particolare, è noto che la carenza di magnesio causa affaticamento.

In secondo luogo, le infezioni da Candida si verificano comunemente quando il sistema immunitario è indebolito.

Un sistema immunitario a bassa funzionalità di per sé può farti sentire stanco e affaticato.

Uno studio suggerisce che la candidosi intestinale prolungata può anche essere una potenziale causa di sindrome da stanchezza cronica.

Riepilogo: la candidosi è più comune negli individui con un sistema immunitario indebolito e può essere accompagnata da varie carenze nutrizionali. Questo può farti sentire stanco e affaticato.

3. Infezioni ricorrenti del tratto genitale o urinario

Nella maggior parte delle donne la candida si trova nel tratto vaginale.

Una crescita eccessiva può portare alla candidosi della vagina, nota anche come infezione da lievito.

Si stima che il 75% di tutte le donne riceverà almeno un’infezione da lievito vaginale nel corso della vita e la metà di queste avrà almeno una recidiva.

Gli uomini possono anche contrarre infezioni genitali da lieviti, ma è molto meno comune.

I sintomi della candida vaginale includono arrossamento, gonfiore, prurito, rapporti dolorosi e uno scarico bianco e denso dalla vagina.

Sebbene sia molto meno comune, la Candida può anche causare un’infezione del tratto urinario.

Le infezioni del tratto urinario correlate alla Candida sono più comuni negli anziani, negli individui ospedalizzati o immunocompromessi.

I sintomi di una IVU includono una sensazione di bruciore durante la minzione, un frequente bisogno di urinare, un’urina torbida, scura o dall’odore strano e dolore o pressione nell’addome inferiore.

Ciò nonostante, altri batteri come E. coli hanno maggiori probabilità di causare infezioni del tratto urinario.

Quindi, se soffri di infezioni ricorrenti e ritieni che siano il risultato della crescita eccessiva di Candida , puoi fare un test delle urine per scoprirlo.

Riepilogo: la candida può causare infezioni del tratto genitale e urinario, entrambe le quali possono causare dolore e disagio.

4. Problemi digestivi legati alla Candida

La salute del tuo sistema digerente dipende fortemente da un buon equilibrio tra i batteri “buoni” e “cattivi” che vivono nell’intestino .

I batteri “buoni” che normalmente risiedono nell’intestino sono importanti per la digestione, poiché aiutano a processare gli amidi, le fibre e alcuni zuccheri.

Quando i batteri nell’intestino diventano squilibrati, puoi avere problemi digestivi, tra cui costipazione, diarrea, nausea, gas, crampi e gonfiore.

Studi recenti indicano che una crescita eccessiva di Candida è associata a diverse malattie del tratto gastrointestinale, tra cui la colite ulcerosa e il morbo di Crohn.

Riepilogo: avere piccole quantità di Candida nell’intestino è normale. Tuttavia, se
inizia a produrre in eccesso, può causare vari sintomi correlati all’intestino.

5. Infezioni ai seni causate dalla Candida

Le infezioni croniche del seno colpiscono un adulto su otto negli Stati Uniti.

I sintomi comuni includono naso che cola, congestione nasale, perdita dell’olfatto e mal di testa.

Sebbene le infezioni del seno mascellare a breve termine siano principalmente causate da batteri, si ritiene che molte infezioni croniche dei seni paranasali siano fungine.

Uno studio della Mayo Clinic ha esaminato un gruppo di 210 individui con infezioni croniche del seno nasale e ha scoperto che il 96% di loro aveva funghi nel muco.

Gli antibiotici sono il metodo usuale per trattare le infezioni del seno nasale. Questo può funzionare per le infezioni sinusali batteriche acute, ma non per quelle fungine croniche.

In effetti, il trattamento di un’infezione sinusale cronica con antibiotici potrebbe effettivamente peggiorare la situazione.

Se hai infezioni ai seni che durano più di un mese, la colpa potrebbe essere la Candida .

Riepilogo: si ritiene che molte infezioni croniche dei seni nasali siano causate da funghi. Se hai un’infezione sinusale che dura più di un mese, la Candida potrebbe essere la causa.

6. Infezioni fungine della pelle e delle unghie

Proprio come nell’intestino, ci sono batteri sulla pelle che impediscono alla Candida di crescere in modo incontrollabile.

Tutti i batteri prosperano in condizioni diverse, inclusi i livelli di temperatura, umidità o acidità variabili.

Ecco perché un cambiamento nell’ambiente sulla tua pelle può consentire alla Candida di produrre una quantità eccessiva.

Ad esempio, cosmetici, saponi e creme idratanti possono alterare le condizioni della pelle, in particolare le varietà antibatteriche.

Mentre la candidosi cutanea può colpire qualsiasi parte del corpo, le aree calde e umide, come le ascelle e l’inguine, sono particolarmente soggette alle infezioni.

Il prurito e un’eruzione cutanea visibile sono i due sintomi di candida più comuni legati a delle infezioni fungine della pelle.

Una crescita eccessiva di Candida può causare condizioni come il piede d’atleta, la tigna e il fungo dell’unghia del piede.

Sebbene non siano pericolose per la vita, le infezioni fungine della pelle possono essere molto scomode e ridurre significativamente la qualità della vita.

Riepilogo: una crescita eccessiva di Candida sulla pelle può causare malattie come il piede d’ atleta , la tigna e le infezioni fungine delle unghie.

Se un’infezione da Candida entra nel flusso sanguigno e viaggia attraverso il corpo, può infettare le articolazioni e causare artrite.

Questo in genere accade solo dopo l’intervento chirurgico o quando una crescita eccessiva di Candida non viene trattata per un lungo periodo di tempo.

L’ artrite da Candida è associata a dolore, rigidità e gonfiore delle articolazioni.

I fianchi e le ginocchia tendono ad essere i più comunemente infettati.

La candida può anche causare infezioni alle ossa o osteomielite, che possono causare dolore e sensibilità nella zona infetta

Le infezioni alle ossa e alle articolazioni non sono molto comuni, ma una volta infettate, possono essere molto difficili da eliminare.

Riepilogo: se una crescita eccessiva di Candida non viene trattata, può entrare nel flusso sanguigno e viaggiare in tutto il corpo. Quando ciò accade, la Candida può
infettare ossa e articolazioni, causando dolore, rigidità e gonfiore.

Come combattere la candidosi

Il modo migliore per trattare la candidosi e prevenire le infezioni ricorrenti è affrontare la causa sottostante.

Il cibo che mangi svolge un ruolo importante nel mantenimento dell’equilibrio di batteri “buoni” e “cattivi” nell’intestino.

Zuccheri raffinati , carboidrati e latticini ad alto contenuto di lattosio possono incoraggiare la crescita di Candida e altri microrganismi “cattivi”

Mangiare troppi di questi alimenti può favorire l’infezione se si dispone di un sistema immunitario soppresso.

D’altra parte, è stato dimostrato che alcuni alimenti incoraggiano specificamente i batteri “buoni” a crescere e inibiscono la crescita della Candida .

I seguenti alimenti hanno dimostrato di aiutare a combattere le infezioni da Candida :

  • Aglio: L’aglio contiene una sostanza antifungina chiamata allicina, che ha dimostrato di agire
    contro i lieviti Candida in studi su animali e in provetta.
  • Olio di cocco: l’olio dicocco è ricco di acido laurico, che ha dimostrato di combattere le infezioni da Candida in più studi in provetta.
  • Curcumina: studi in provetta indicano che la curcumina può uccidere i lieviti Candida , o almeno ridurne la crescita.
  • Xilitolo: in uno studio in provetta, lo xilitolo ha aiutato a combattere la Candida , diminuendo la sua capacità di aderire a una superficie e causare infezioni.
  • Aloe vera: il gel di aloe vera può inibire la crescita di Candida in bocca e prevenire le infezioni.
  • Melograno: uno studio in provetta ha indicato che i composti vegetali del melograno sono utili contro i lieviti Candida.
  • Kombucha: il tè Kombucha è ricco di polifenoli del tè e acido acetico, entrambi i quali hanno dimostrato di uccidere la Candida in studi in provetta.
  • Probiotici: i probiotici come il Lactobacillus possono ridurre la crescita di Candida e proteggere dalle infezioni.

Puoi trovarne qui alcuni, come curcumina, aglio, melograno ,integratori probiotici e prebiotici.

Complimenti, ben fatto!

Il tuo download è pronto...

Basta semplicemente cliccare su questo bottone.

Ora vuoi sapere come sfruttare al massimo la tua esperienza con noi?

Se non lo hai già fatto puoi richiedere GRATIS il codice RED CARPET l’unico modo per avere tutte le promozioni, sconti e vantaggi offerti da CorAlkaLine. Clicca subito sul bottone qui sotto!

* A seguito della richiesta ti contatterò personalmente per darti il benvenuto.