Come Fare Una Dieta Alcalinizzante Chetogenica?

ORIGINI DELLA DIETA CHETOGENICA

 

Tabella dei Contenuti

La settimana scorsa ho pubblicato un post sul digiuno intermittente e i benefici del digiuno in generale. Se non l’hai ancora letto, ti incoraggio a farlo poiché ciò che leggerai di seguito è strettamente correlato.

Dr.-Russell M. Wilder

La dieta chetogenica è un termine coniato dal Dr. Russell M. Wilder della Mayo Clinic nel 1921 e si riferisce a un intervento terapeutico il cui obiettivo è generare una situazione di chetosi, replicando ciò che fa il nostro corpo quando digiuniamo. Negli anni 1920, la dieta chetogenica iniziò ad essere introdotta per trattare l’epilessia. Questa terapia fu ampiamente usata per due decenni, tuttavia, quando furono introdotti farmaci antiepilettici, cadde in disuso.

Alla fine del 20° secolo, questa terapia è stata eseguita solo negli ospedali di alcuni bambini. E negli ultimi 15 anni, c’è stato un enorme boom nel suo uso per i suoi innumerevoli benefici e le prove scientifiche disponibili che lo supportano.

COSA SONO GLI ORGANI CHETONICI?

Quando digiuniamo, esaurendo le nostre riserve di glucosio e glicogeno nel fegato, il corpo è costretto a ottenere energia dalle proprie riserve di grasso. Quando bruciamo grassi, vengono prodotti i corpi chetonici, che sono una grande fonte di energia per il corpo e il cervello. Tuttavia, con la dieta cheto l’energia verrà ottenuta dai grassi nel cibo.

I corpi chetonici sono composti chimici prodotti dalla chetogenesi, un processo attraverso il quale i grassi del corpo vengono scomposti e utilizzati come fonte di energia.

Fino a non molto tempo fa, i corpi chetonici erano ritenuti sostanze tossiche, tuttavia oggi è noto che sono un vero alimento sia per i mitocondri cellulari che per il cervello.

dieta cheto

Le diete ad alto contenuto di carboidrati innescano i livelli di glucosio nel sangue e quindi l’insulina, generando resistenza all’insulina e questa resistenza è il preludio a una serie di patologie, oltre a favorire il sovrappeso e l’obesità, specialmente nell’area addominale.

Pertanto, è stato anche visto che ottenere energia attraverso il grasso è un modo molto più efficace rispetto al glucosio, poiché previene picchi di glucosio e quindi picchi di insulina.

Quindi vediamo che la dieta chetogenica imita ciò che il nostro corpo fa quando digiuniamo, con tutti i suoi benefici.

Quindi la dieta chetogenica mira a portare il corpo in uno stato di chetosi, che non è uno stato assoluto ma varia a seconda dell’ora del giorno. Esiste un ridimensionamento della concentrazione di corpi chetonici nel sangue misurata in milli moli per litro di sangue.

È importante notare che non dobbiamo confondere la chetosi con la chetoacidosi, che è una chetosi molto avanzata, uno stato di malattia che si verifica solo nelle persone che hanno un disturbo di base come il diabete mellito di tipo I scarsamente controllato o in alcuni casi di alcolismo grave. Nella chetoacidosi, il corpo entra in acidosi, cioè il sangue diventa acido ed è molto grave poiché la persona può entrare in coma e persino morire. Questo è un caso chiaro che richiede assistenza medica urgente.

Pertanto, ciò che voglio sottolineare qui è che una persona sana non cadrà mai nella chetoacidosi seguendo una dieta chetogenica.

BENEFICI DELLA DIETA CHETOGENICA

E per chi sarebbe questa dieta e chi potrebbe trarne beneficio?

  • Aiuta a prevenire malattie neurodegenerative come l’Alzheimer, il Parkinson e la demenza. Migliora la memoria e i processi cognitivi, poiché il cervello è nutrito con il 70% di grassi invece di zucchero come si pensava in precedenza. La mente è più focalizzata.

La dieta chetogenica come il digiuno migliora le funzioni cerebrali grazie ai corpi chetonici in quanto riducono il consumo di ossigeno, cioè diventa più efficiente. Il funzionamento mitocondriale è ottimizzato con il consumo di grassi. Protegge i neuroni e produce più assoni e dendriti. In breve, favorisce la neurogenesi.

  • Aiuta a controllare il peso e a perdere grasso corporeo, soprattutto attorno all’addome senza l’effetto yo-yo classico.

perdere peso

Gli acidi grassi nella dieta, oltre ad essere molto sazianti forniscono maggiore pienezza rispetto ai carboidrati, poiché contengono “colecistochinone”  che sono un soppressore dell’appetito.

La vecchia convinzione che il grasso fa male alla salute cardiovascolare e che a causa del suo elevato apporto calorico ti fa ingrassare è completamente falso! Incredibile verità? E’ una credenza che nasce dall’industria dello zucchero che ai suoi tempi aveva manipolato i risultati di alcuni studi a suo favore contro il grasso.

  • La dieta chetogenica aiuta a controllare il diabete di tipo II .
  • Aiuta nei tumori attivi e soprattutto nei tumori cerebrali .
  • Aiuta ad aumentare la massa muscolare, la resistenza fisica e la forza.
  • La dieta chetogenica, come il digiuno, aumenta l’aspettativa di vita poiché ha un effetto epigenetico positivo, attivando l’espressione genetica della longevità e allungando i telomeri dei filamenti di DNA.
  • Migliora l’umore e aiuta nei disturbi psichiatrici, essendo molto utile in alcuni casi di epilessia.

 

IN CHE COSA CONSISTE UNA DIETA CHETOGENICA?

dieta chetogenicaLe prime diete chetogeniche che divennero molto famose per perdere peso furono la dieta Atkins negli anni ’70 e in seguito la dieta Dukan, entrambe considerate Low Carb. Tuttavia, entrambe le diete sono molto acidificanti, cioè causano acidosi di basso grado poiché consistono nell’assunzione di circa il 72% di proteine animali come la carne con i suoi grassi e il restante 28% di verdure e alcuni frutti in la dieta Atkins. Queste diete non possono essere sostenute per un lungo periodo di tempo a causa di gravi problemi di salute. Anche se è vero che aiutano molto a perdere peso all’inizio, poiché l’eliminazione dei carboidrati riduce la glicemia, come ho già detto in precedenza, non sono affatto raccomandati perché causano acidità e problemi ai reni.

L’attuale dieta chetogenica standard consiste nell’assunzione di 80% di grassi, 5% o 10% di carboidrati a basso indice glicemico e 10% di proteine. Se guardi, qui l’assunzione di proteine è molto bassa poiché le proteine e soprattutto quella di origine animale come la carne aumenta anche l’indice glicemico sparando insulina.

E quando ci riferiamo ai grassi ci riferiamo sempre a grassi sani come quelli presenti negli oli extra vergini spremuti a freddo come olio di oliva, lino o girasole. L’olio extra vergine di cocco si integra molto bene nella membrana cellulare, un olio a catena media saturo lo troviamo invece nell’avocado, semi, noci, burro puro biologico, olive, uova e pesce grasso.

E infine, gli oli grassi essenziali omega 3. Importante dire che il grasso è cruciale per la costruzione delle membrane cellulari e per la produzione di ormoni sessuali. I grassi trans sono completamente esclusi in quanto sono grassi vegetali polinsaturi che hanno subito un processo industriale ad alte temperature e sono cancerogeni poiché sono stati cambiati dalla loro forma liquida alla loro forma solida trans. Ad esempio abbiamo margarine vegetali, olio di palma e altri simili.

Secondo la Dott.ss. Isabel Belastegui, esperta in nutrizione e medicina integrativa, autrice di numerosi libri e tra questi “La dieta chetogenica”, afferma che all’inizio di questa dieta possiamo avere alcune difficoltà a digerire i grassi poiché, come afferma:

“Oggi abbiamo perso la nostra flessibilità metabolica assumendo troppi carboidrati e troppo poco grasso”.

Per il dottor Belastegui, un tipico esempio di colazione chetogenica sarebbe un avocado con alcune acciughe, un tè verde con un cucchiaino di olio di cocco o una pallina di burro. Puoi oppure mangiare una grande insalata con un uovo. Per i non vegetariani, un piccolo pezzo di carne biologica o un pezzo di pesce grasso. Colgo l’occasione per dire che questo menu è alcalinizzante.

È molto importante essere ben idratati, bere molta acqua pulita di qualità, includere brodi e tisane.

COME EFFETTUARE UNA DIETA KETOGENICA ALCALINIZZANTE

dieta Keto

E ora, mio caro lettore, potresti chiederti se tutto ciò ha a che fare con l’alcalinità o lo stile di vita alcalino, o se al contrario è in contraddizione. Molte persone chiedono se la dieta chetogenica è acidificante e la mia risposta è sempre la stessa: tutto dipende da come viene fatto, inoltre, è possibile incorporare ed eseguire una dieta chetogenica alcalinizzante, ora spiego:

Come molti di voi sanno già quando parlo di una dieta alcalina, in verità mi riferisco a uno stile di vita alcalino. La dieta alcalina si basa su 4 pilastri di base che ora ti spiegherò:

  • Nutrizione : il cui asse principale ruota attorno a pietanze ricche di verdure quindi ricche di clorofilla e carboidrati a basso indice glicemico. I carboidrati raffinati e le farine non sono inclusi perché sono altamente glicemici e acidificanti. I grassi sani come Omega 3 e 6 sono essenziali nella dieta poiché non sono solo anti-infiammatori, ma forniscono energia come abbiamo visto, sono essenziali per la costruzione delle membrane cellulari e sono essenziali per l’equilibrio acido / base del corpo. La dieta alcalina può includere pesci grassi per coloro che non sono vegetariani o vegani.
  • Idratazione : un buon apporto di acqua di qualità, pulita e alcalina è essenziale non solo per idratare ma anche per eliminare le tossine dal corpo. Sono inclusi tutti i tipi di tisane e brodi vegetali.
  • Remineralizzazione : è essenziale essere ben mineralizzati per mantenere il design alcalino e supportare tutti i processi muscolari e gli impulsi neurali. Lo raggiungeremo con cibi ricchi di minerali come magnesio, acqua alcalina, contributo di alcuni integratori naturali come ULTIMATE che contengono i 4 macronutrienti essenziali per la vita.
  • Disintossicazione : uno dei pilastri fondamentali che include il digiuno e il digiuno intermittente che promuove la chetosi da un lato e dall’altro aiuta il corpo a purificarsi dalle tossine. In questo modo manteniamo il nostro design alcalino naturale. Un buon regolatore intestinale è Healthy Gut.

Come puoi vedere, puoi seguire una dieta chetogenica e alcalina allo stesso tempo, infatti è come dovrebbe essere, dal momento che è stato visto che in questo modo, oltre a tutti i benefici di cui sopra, nel corpo vengono prodotti meno radicali liberi .

Sia la dieta chetogenica che la dieta alcalina e chetogenica, sono di aiuto per pulire la matrice extracellulare, un fatto molto importante, in quanto è proprio in questo spazio che circonda le cellule, questa matrice extracellulare, dove tutto nasce, la nostra salute o malattia.

Vorrei concludere questo articolo con alcune riflessioni molto interessanti della dott.ssa Isabel Belastegui: “è stato visto che lo sforzo / sofferenza implicato nel mettere in pratica la dieta chetogenica o il digiuno ne migliora l’effetto. Perché? Bene, perché l’impatto della mente sul corpo è definitivo

In tossicologia, prosegue il Dr. Belastegui, si parla del principio dell’ormesi, il che significa che uno stimolo negativo a piccole dosi genera grandi benefici, poiché il corpo persegue il suo omeostatico, il suo equilibrio. In questo modo il corpo stimola le proprie risorse.

Infine, è importante tenere presente che ogni volta che si inizia un cambiamento di dieta come suggerito qui, è molto probabile che si verifichi una crisi di guarigione che consiste nell’eliminazione delle tossine che a loro volta portano a disagio e sensazione di malessere.

Se hai già deciso di iniziare, è sempre consigliabile consultare un professionista qualificato per aiutarti nel tuo percorso.

Healthy Gut

  • Programma specifico mirato all’ottenimento di un benessere globale dell’intestino.
  • Miglioramento di tutto il processo digestivo.
  • Garanzia di difese immunitarie attive.
  • Permette di avere una aspetto smagliante e di far sentire in piena forma.
Healthy Gut

Coral-Mine

Confezione da 30 sacchetti

  • Condiziona l’acqua ad un pH ottimale.
  • Regola la pressione e il ritmo cardiaco.
  • Previene artriti e osteoporosi.
  • Regola l’attività renale e digestiva.
Coral Mine

Ultimate

  • Giusto equilibrio completo di vitamine e sali minerali.
  • Eccellente base per qualsiasi base programma benessere.
  • Permette di compensare le carenze nutrizionali e di prevenire l’ipovitaminosi.
 
 
ULTIMATE-120

Coral Magnesium

  • Aumenta la resistenza ai carichi fisici ed emotivi.
  • Rinforza il potenziale energetico del cuore.
  • Regola il ritmo cardiaco.
  • Normalizza il ricambio di proteine, lipidi ed acidi nucleici.
  • Attiva i processi di produzione di ATP.
  • Facilita l’assorbimento delle sostanze nell’intestino.
CORAL-MAGNESIUM