CURCUMA: Spezia e Potente Antinfiammatorio
10 Agosto 2020 By Stefano Zanardi Non attivi

CURCUMA Proprietà: Antinfiammatorio Depurativo

CURCUMA Proprietà: Antinfiammatorio Depurativo

Per molto tempo la curcuma era conosciuta come lo zafferano delle Indie

Table of Contents

La pianta della Curcuma (curcuma longa) è un’erbacea tropicale perenne con proprietà antinfiammatorie, depurative e antiossidanti, fa parte della famiglia delle Zingiberaceae, la stessa dello zenzero. 

Questa pianta può raggiungere anche un’altezza di circa un metro, mentre le sue foglie sono lunghe dai 20 ai 40 cm, fiori, dal verde al bianco-violaceo raccolte in grande infiorescenze. 

La spezia è la radice rizomatosa ramificata, giallo arancione, dal sapore forte, leggermente amarognolo. Cresce spontanea in Oriente in zone tropicali, calde e piovose, con temperature fino a 35°.  Viene coltivata sopratutto in India, in Cina e in Africa.

Per ricavare la curcuma in polvere le radici vengono bollite, essiccate e poi macinate. Il nome deriva dall’arabo Kur-kum, che indica lo zafferano, per molto tempo fu conosciuta proprio col il nome di zafferano delle Indie. 

Questa droga veniva largamente usata in India già 4000 anni fa in cucina, come medicinale e ingrediente per cosmetici. Secondo la medicina orientale la radice di curcuma possedeva enormi proprietà curativa grazie al suo principio attivo antinfiammatorio: la curcumina.

Veniva ritenuta un rimedio molto efficace per i problemi al fegato, al cuore, all’apparato respiratorio e contro i vuoti di memoria. Marco Polo la conobbe grazie ai suoi viaggi in Cina e la descrisse nel suo libro Il Milione.

Nel Medio Evo venne utilizzata principalmente per la preparazione di coloranti alimentari e prodotti medicinali. La sua diffusione in Occidente divenne definitiva nel XVI secolo, anche grazie all’antica dottrina della Signatura Rerum, “Firma delle cose”.

Questa teoria, celebre tra le popolazioni antiche medievali, sostenuta anche dal medico-alchimista svizzero Paracelso, afferma che tutte le specie di frutta e verdura presentano un’affinità con alcuni organi del corpo umano, a seconda della loro forma e colore.

Curcuma Proprietà

Le proprietà della curcuma sono molteplici; per il suo colore giallo-arancio, divenne popolare come rimedio contro l’itterizia, per disintossicare il fegato.

La radice di curcuma contiene la preziosa curcumina, miscela di pigmenti giallo-arancio, conosciuta come colorante alimentare con la sigla E100. Contiene fibre, proteine, sali minerali, calcio, sodio, potassio, fosforo, magnesio, ferro, zinco, e vitamina C, E, K e del gruppo B. La curcuma è una delle sostanze naturali più utilizzate nella medicina ayurvedica tradizionale, possiede diverse proprietà curative. 

Grazie alle sue proprietà antisettiche, antiossidanti e antinfiammatorie allevia i dolori da artrite e infiammazioni articolari. Rafforza i vari sanguigni, apportando grandi benefici all’apparato cardiocircolatorio, viene applicata su ferite, punture e scottature per accelerare la cicatrizzazione. In India e in Cina si usa per disintossicare l’organismo e l’apparato dirigente.

Curcuma antinfiammatorio

La curcumina estratta dalla curcuma come antinfiammatorio è un’ottima soluzione perché agisce sugli enzimi implicati nelle reazioni infiammatorie riducendone gli effetti dolorosi.

Curcuma integratore

Oltre che nel campo alimentare, la curcuma viene utilizzata come colorante naturale per carta, legno, tessuti e medicinale. Nell’ambito dell’integrazione alimentare c’è molto interessamento per i benefici della curcuma e le proprietà curative della curcumina, è stato infatti realizzato l’integratore di curcuma. Assicurati ora di non chiudere la pagina frettolosamente senza prima avere letto la scheda del nuovo integratore Liposomal Curcumin.