Falsi miti sulla dieta alcalina (parte II)

Falsi miti sulla dieta alcalina: essere vegetariani equivale a mangiare sano? Vegetariano e alcalino significano la stessa cosa? Un vegetariano avrà un pH equilibrato? Possiamo acidificarci seguendo una dieta vegetariana?

Oggi chiariamo ancora più dubbi e falsi miti sulla dieta alcalina e il vegetarianismo

Tabella dei Contenuti

Come spiegato nella prima parte dei falsi miti sulla dieta alcalina, l’alcalinità è in forte espansione e continua a guadagnare popolarità. Ma il concetto, come ho chiarito in quel primo articolo, va oltre una semplice moda, ha una solida base scientifica che supporta i suoi benefici, di cui ho già discusso in precedenza e che puoi consultare qui.

Oggi voglio chiarire un altro falso mito per completare i falsi miti sulla dieta alcalina e continuare a contribuire a comprenderne l’importanza per la salute e a dissipare i possibili dubbi su questo tipo di dieta e stile di vita.

FALSI MITI SULLA DIETA ALCALINA

Parte II

MITO NUMERO 5: Essere vegetariani o vegani è abbastanza per essere alcalini.

Anche se è vero che i vegetariani riducono o eliminano in particolare l’assunzione di alimenti di origine animale, che sono altamente acidificanti, ciò non significa sempre che la loro dieta sia sana. Una dieta che garantisce l’equilibrio del pH comprende, oltre a mangiare più verdure, molti altri parametri che il vegetarismo non considera sempre. I più importanti sono i seguenti:

  • Evita gli alimenti che squilibrano il pH: Oltre alla carne e al pesce, ci sono molti altri alimenti che favoriscono lo squilibrio del pH del corpo: alcol, bibite gassate, cibi fermentati, latticini, farine raffinate, dolci industriali.
 
  • Evita cibi eccitanti: cibi eccitanti come caffè o zucchero, a cui ci rivolgiamo spesso in cerca di “energia”, non solo non ci forniscono energia reale o stabile, ma anche, a lungo termine, possono causare problemi di demineralizzazione perché mangiando cibo con un pH così acido, il nostro corpo è costretto a usare le sue riserve minerali per ripristinare l’equilibrio del pH del corpo.
 
  • Evita gli alimenti trasformati: alimenti trasformati, precotti e confezionati, in molti casi contengono additivi e conservanti artificiali, sostanze dannose per la nostra salute. Questo è il motivo per cui raccomando, oltre a includere più alimenti fatti in casa nella nostra dieta, di leggere attentamente gli ingredienti sulle etichette dei prodotti alimentari prima di metterli nel carrello!
 
  • Consumare più verdure crude: quando cuciniamo verdure, gran parte del loro valore nutrizionale viene perso, quindi è importante non solo mangiare verdure, ma mangiarne buona parte crude o usando metodi di cottura a bassa temperatura (sotto i 50º ) per preservare il massimo di vitamine, minerali ed enzimi degli stessi. Un buon modo per assumerli a questo scopo è sotto forma di succhi, usando un estrattore, frullati, insalate, creme e / o qualsiasi altro modo a cui possiamo pensare!
 
  • Prendersi cura di altre abitudini di salute: sebbene il cibo sia uno dei pilastri fondamentali dello stile di vita alcalino, non dobbiamo dimenticare altre buone abitudini di salute di cui dobbiamo occuparci per garantire che il nostro pH sia in equilibrio. Alcuni buoni esempi di questo sarebbero evitare il tabacco – un ottimo agente acidificante -, praticare più sport, essere più a contatto con la natura o spegnere il wifi e mettere il telefono in modalità aereo prima di andare a dormire in modo che le onde elettromagnetiche non interferiscano col nostro riposo.
 
  • Bere abbastanza acqua di qualità!: Sebbene sia noto che l’acqua è essenziale per la vita, spesso dimentichiamo di bere abbastanza acqua per essere ben idratati, così come l’importanza di selezionare acqua di qualità, che deve fornirci i minerali e gli elettroliti necessari per il corretto funzionamento del corpo. Idealmente, l’acqua di qualità dovrebbe essere imbottigliata in vetro o plastica priva di BPA e pfalati, oltre ad avere un pH compreso tra 8,5 e 9,5 ed essere ionizzata.
 
  • Emozioni: le nostre emozioni svolgono un ruolo cruciale sulla nostra salute. Allo stesso modo in cui la terapia della risata è diventata un trattamento preventivo con molteplici benefici per la salute, anche emozioni negative come stress, ansia, paura o angoscia, lasciano un’impronta chimica sul nostro corpo e deterioramento della nostra salute, acidificandola e sbilanciando il nostro pH.
  • Completa la dieta: sebbene seguiamo una dieta variata, è necessario analizzare le esigenze nutrizionali di ogni persona. Questi non solo variano a seconda del sesso o dell’età di ciascuno, ma in alcuni casi è necessario integrare per bilanciare il pH e garantire l’apporto necessario di nutrienti per diversi motivi. Ad esempio, una persona vegetariana che mangia tutto cucinato difficilmente otterrà la quantità di vitamina B12 necessaria per il corretto funzionamento del suo corpo; o se si tratta di una persona soggetta a un alto livello di stress, le loro riserve di magnesio sono probabilmente insufficienti, quindi sarebbe consigliabile integrare la loro dieta con questo minerale. Ciò che è chiaro è che non può essere generalizzato e ogni persona ha esigenze nutrizionali diverse.
 

Speriamo che tutti questi siano utili per te e ti aiutino a capire che è necessario prendersi cura delle nostre abitudini, non solo del cibo ma anche dello stile di vita, per godere di una buona salute, mantenere un pH leggermente alcalino, nel suo equilibrio naturale e, alla fine , per respingere i falsi miti sulla dieta alcalina che generano solo disinformazione e confusione e distorcono la sua vera essenza.

Starai pensando che tutto questo a te non serve nulla perché tu sai benissimo quello che mangi, ma…sappiamo benissimo che la tecnica dello struzzo non è mai stata vincente, pertanto prendi seriamente in considerazione che la prevenzione è la miglior carta a nostra disposizione. Scopri qui sotto HydraMax Pack, il programma sviluppato appositamente per ripristinare l’alcalinità propria dell’organismo!

HydraMax Pack

  • Migliora le proprietà biologiche e alcaline dell’acqua garantendo un’idratazione ottimale delle cellule.
  • Aiuta ad assimilare in modo ottimale l’acqua nel corpo, idratando dove necessario. 
  • Potenzia l’assimilazione delle sostanze nutritive e il loro trasporto alle cellule.
HydraMax Pack Coral Club