6 Buone Pratiche per Rimanere Alcalini in Estate

Ecco alcuni consigli per difendersi dal caldo estivo rimanendo alcalini.

Tabella dei Contenuti

Luglio e Agosto sono i mesi più caldi dell’anno e non vediamo l’ora che arrivino, poiché per molti è sinonimo di vacanza e svago.

Ma a volte l’estate porta con sé alcune pratiche sgradevoli . Se smettiamo di pensare a come cambiano le nostre abitudini e la nostra dieta in questo periodo dell’anno, osserveremo:

Molte ore di esposizione al sole.

Riunioni di famiglia e / o amici sulle terrazze, di solito accompagnate da alcol, bibite, gelati e aperitivi acidificanti.

Modifichiamo i nostri programmi di sonno e ciò influisce non solo sulla nostra dieta, ma anche sulla capacità di rinnovamento e rigenerazione cellulare durante il sonno.

Trascorriamo molte ore all’esterno e talvolta ci dimentichiamo di idratarci.

Alcuni di noi viaggiano all’estero e anche questo rende la nostra dieta completamente diversa.

Il caldo ci fa sentire stanchi e non abbiamo voglia di fare sport, quindi il nostro livello di attività fisica diminuisce.

Il nostro sistema digestivo e intestinale soffre di cambiamenti nella dieta e mancanza di attività fisica, causando spesso costipazione.

E una lunga di altre pratiche sconsigliate.

Va bene essere flessibili e concedersi qualche capriccio di tanto in tanto, ma non dovremmo lasciarci trascinare in questo tipo di pratica e gettare a terra tutta la nostra sana routine. È molto facile entrare in una ruota di abitudini che fanno del male alla nostra salute e finiscono per acidificarci.

Ricorda che sono necessarie 20 molecole alcalinizzanti per neutralizzare 1 di acido ! Il nostro corpo tende all’acidificazione poiché le sue funzioni metaboliche sono acidificanti e se aggiungiamo a questa una dieta sbagliata e uno stile di vita malsano, il nostro pH diventerà rapidamente sbilanciato.

Pertanto, la nostra raccomandazione è di mantenere, per quanto possibile, una buona routine e igiene della salute anche durante le vacanze .

È davvero facile! Con i consigli che troverai di seguito, sarà molto più facile tenere a bada il pH del corpo.

6 BUONE PRATICHE PER RIMANERE ALCALINI IN ESTATE

1- ADATTARE IL CIBO

È essenziale adattare la dieta alla stagione dell’anno in cui ci troviamo. In estate, ad esempio, i nostri corpi hanno bisogno di più acqua e minerali , poiché con la sudorazione non solo eliminiamo la tossicità, ma anche elettroliti e minerali essenziali che dobbiamo sostituire.

Pertanto, possiamo includere nella dieta abbondanti insalate acquose e verdure (preferibilmente crude) , come pomodoro, cetriolo o sedano. Oltre a creme e zuppe fredde. E se integriamo anche la dieta con succhi verdi , non solo riceveremo una buona quantità di liquidi e sostanze nutritive, ma ci rinfrescheranno e ci rivitalizzeranno, fornendoci l’energia necessaria per combattere meglio le alte temperature.

Per rendere più attraenti i succhi alcalinizzanti, prova ad aggiungere loro ghiaccio tritato, in modo che siano molto più appetibili! Un altro trucco è aggiungere una pasticca di Spirulina al succo, in questo modo forniremo una dose extra di ossigeno, alcalinità e minerali!insalata pomodoro

 

2- NON DIMENTICARE DI IDRATARSI!

Idratarsi bene è essenziale, soprattutto in questo periodo dell’anno. Dobbiamo bere almeno 1,5 o 2 litri di acqua al giorno, anche se questa raccomandazione è generica e può variare a seconda del peso, dell’altezza e di altre caratteristiche della persona.

Inoltre, è anche importante scegliere bene quale acqua beviamo poiché ci sono molte alternative a nostra disposizione ma non tutte sono valide da un punto di vista sano e alcalino.

Idealmente, scegli un’acqua filtrata (mai dal rubinetto direttamente) o imbottigliata in vetro (o in plastica priva di bisfenolo A) e con un pH compreso tra 8,5 e 9,5.

È difficile trovare acqua con un pH così alto sul mercato, ma ci sono diverse opzioni di diverse fasce di prezzo per aumentare il suo pH.

Per alcalinizzare l’acqua possiamo usare Coral-Mine una soluzione minerale che alcalinizza e ionizza l’acqua, filtra sostanze chimiche nocive dall’acqua, come cloro, calce o metalli pesanti, e che aumenta anche il suo pH (a seconda dell’acqua in arrivo).

acqua alcalina

3- PRENDI IL SOLE CON COSCIENZA

Prendere il sole è una pratica altamente raccomandata e ha molti benefici purché facciamo l’esposizione al sole con moderazione e in ore di bassa intensità di radiazione solare (prima cosa al mattino e ultima nel pomeriggio). Tra l’altro, prendere il sole è essenziale per la produzione di vitamina D, che è coinvolta in processi come la regolazione del calcio nelle ossa e il mantenimento di organi e sistemi attraverso diverse funzioni.

I “bagni di sole” non solo promuovono la produzione di questa vitamina, ma hanno anche altri benefici come il miglioramento dell’aspetto della pelle (purché facciamo una corretta esposizione al sole, come abbiamo detto sopra, evitando le ore centrali della giornata) o migliorando la qualità del nostro sonno, tra molti altri.

È anche importante utilizzare una crema solare adatta al proprio tipo di pelle e, se possibile, ecologica e priva di sostanze chimiche dannose per la salute. Puoi anche integrare il tuo protettore con olio di cocco organico , che protegge circa il 5% delle radiazioni solari, oppure utilizzarlo per idratare la pelle dopo l’esposizione al sole.

abbronzatura

4- AIUTA A REGOLARE IL TUO SISTEMA INTESTINALE

Una delle consuete conseguenze di eccessi e abbuffate è la costipazione e / o lo squilibrio nel transito intestinale. Ecco perché è importante prendersi cura della dieta un po’ e bere molta acqua, che ci aiuterà ad andare in bagno e pulire i rifiuti acidi dal corpo.

Ma se la nostra dieta varia così tanto durante le vacanze che abbiamo problemi per recuperare l’equilibrio intestinale, possiamo aiutarci con pratiche semplici come eseguire massaggi sull’addome per migliorare e mobilizzare il bolo fecale; e / o integrare la nostra dieta con integratori naturali come Intestino Sano, un programma a base di piante e minerali che ci aiuteranno a regolare il transito intestinale, proteggendo la nostra flora batterica.

disturbi intestinali

5- ADATTARE LA TUA CASA O SPAZIO

La nostra casa e il nostro posto di lavoro sono due spazi in cui trascorriamo la maggior parte del nostro tempo . Pertanto, è buona norma adattarli per renderli più sani e in linea con lo stile di vita alcalino.

Un buon modo per iniziare è usare tende, o tende da sole che permettano alla luce naturale indiretta di passare e proteggerci dalla luce diretta , poiché quest’ultima genera molto più calore.

Puoi anche incorporare le piante, poiché generano una sensazione di freschezza e alcune specie aiutano persino a rinnovare l’aria .

Se si utilizza l’aria condizionata, è possibile utilizzare un umidificatore per contrastare la secchezza che genera nell’ambiente, evitando così prurito agli occhi e secchezza della gola o del naso.

pianta

 

6- ATTREZZATI BENE PER STARE FUORI

Il bel tempo estivo ci incoraggia a trascorrere più ore all’aperto, quindi è necessario prestare attenzione ai piccoli dettagli prima di uscire di casa, come indossare un berretto o un cappello se stiamo per trascorrere molto tempo all’aperto nelle ore centrali della giornata; indossare abiti leggeri e traspiranti che ci faccia sentire a nostro agio; o porta sempre con te una bottiglia d’acqua con Coral-Mine per rimanere ben idratato e mineralizzato.

cappello

Goditi l’estate!